Italiani e cultura

I recenti dati di fruizione, in Italia, dei beni culturali sono incoraggianti.

Il professor Carlo Sorrentino vi suggerisce di parlare ai ragazzi proprio di questo tema, circoscrivendo l’approfondimento e la ricerca alla vostra città o regione ed analizzando i dati che sono emersi.

Buona lezione!

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

*

1 Commento

  • maria grazia coombari 1 settimana fa

    il tema che il prof Sorrentino sollecita ad affrontare è molto importante perchè l’Italia è la patria dell’arte!per troppo tempo tempo infatti visitare i musei era la perogativa di pochi e in linea di massima erano persone culturalmente preparate in campo artistico. Ultimamente, e per fortuna, la situazione è cambiata e si è affinata la sensibilità della gente verso quei capolavori che tutto il mondo ci invidia e i dati positivi confermano questo cambio di rotta.Non interessa tanto cosa abbia influito su questo , ciò che importa è che gli Italiani ,ed i giovani soprattutto,ora hanno un nuovo approggio verso l’arte.Visitare i musei ,le reggie storiche significa percorrere la storia d’Italia.I dipinti ,le grandi dimore sono testimoni della evoluzioni della nostra società e dobbiamo imparare ad osservarli attentamente: conoscere il nostro passato è utile per capire il presente.
    Certamente è economicamente impegnativo tenere aperti i musei e mantenere in buono stato i tesori del passato.Il personale non può sempre essere scelto tra i volontari per questo l’idea di aprire alcuni saloni storici per eventi privati è un mezzo ,secondo me,estremamente valido per rientrare nelle spese.Va da sè che per “affittare ” alcuni spazi storicamente importanti devono esserci tante garanzie.Bisogna fare una certa scrematura A Venaria ,la bellissima sala Diana ha ospitato un evento legato ad una importante associaziazione umanitaria gli ospiti intervistati hanno espresso un parere estramanente positivo su questo iniziativa.